Il tuo partner non fa che russare e non ti fa dormire? Ecco la soluzione a portata di naso!

Smetti di russare e… Ti sposo!

Il tuo partner non fa che russare e non ti fa dormire? La soluzione è a portata di naso!

Arrivi a casa da una lunga ed estenuante giornata di lavoro. Fai una bella doccia. Ceni insieme al tuo partner, ti rilassi. Andate a letto presto, per riposarvi come si deve. Proprio in quel momento, proprio mentre hai appena posato la testa sul tuo morbido cuscino. Lui mette in moto. Inizia a russare così forte che il rumore di un trattore a cingoli, in confronto, è una soave melodia.

Le hai provate tutte: colpetti sulla spalla, strani versetti con la lingua, l’hai perfino spinto su un fianco con tutte le tue forze, lui di russare non smette. Forse non ci crederai, ma una soluzione esiste: non contempla l’opzione di soffocarlo col cuscino o abbandonarlo e permette di favorire il suo stato di salute. Presto ti verrà voglia di sposarlo!

La soluzione che cerchi si chiama Dilanar, è un dispositivo pratico e funzionale: si inserisce nel naso con un semplice gesto, restringe la columella e allo stesso tempo dilata le ali del naso e la valvola nasale, migliorando notevolmente la respirazione.

Fabbricato con materiale soffice, che lo rende pratico e confortevole, Dilanar aiuta a migliorare la respirazione attraverso l’utilizzo di entrambe le cavità nasali ed è il giusto rimedio per smettere di russare. Durante il sonno, inoltre, previene il rischio di apnea notturna.

Il forte russamento e l’abbassamento improvviso del livello di ossigeno nel sangue, si possono verificare quando i polmoni non ricevono una quantità di aria sufficiente, e ciò accade se le vie respiratorie risultano bloccate, del tutto o in parte, durante il sonno.

Anche l’apnea notturna  è uno fra i disturbi che più spesso si verificano nel sonno. La respirazione si interrompe una o più volte, o rallenta in maniera eccessiva. Le pause possono durare pochi secondi, ma anche alcuni minuti. Quando (e se) la respirazione riprende, lo fa in genere tramite un russare rumoroso.

La qualità del sonno di una persona che russa è molto scarsa, per questo chi lo fa tende a sentirsi particolarmente stanco durante il giorno. L’apnea nel sonno è, infatti, una fra le più frequenti cause dell’eccessiva sonnolenza diurna.

La maggior parte di coloro che soffrono di apnea notturna non sanno di essere malati, poiché il disturbo si presenta soltanto mentre dormono, e sono di solito i familiari o il partner a notare per primi i sintomi.

La tipologia più comune di apnea è quella ostruttiva, durante la quale le vie respiratorie collassano o si ostruiscono, rallentando o interrompendo la respirazione: è proprio quando l’aria attraversa l’ostruzione, che può verificarsi un forte russamento.

Condividi

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Carrello
Torna su